Falconeri semplicemente

Home-AI17-CampagnaStampa-01-flc

Vi ricordate il post su H&M group COS ebbene la seplicità unita alla qualità appartiene anche ad un altro grande della maglieria italiana, essenziale e raffinata con filati naturali e pregiati che sono una carezza sulla pelle e una morbida coccola nelle fredde giornate invernali. Falconeri ben rappresenta la tradizione filaturiera italiana e interpreta il cashmere coniugandolo nei capi moda mantenendone l’essenza.

Se si entra in una boutique del brand si possono osservare cappe, giacconi, pullover over abbinati a canotte in pizzo e seta, bluse, tute in tinta unite o bicolor da portare con Uboot o sneakers e le maxibag, tutto preciso nel dettaglio e nell’abbinamento cromatico di eccellenza  che strizza l’occhio alla raffinatezza e alla classe scegliendo la palette cromatica che va dal grigio al beige, al panna, all’avorio, al nocciola fino al rosa  cipria con punte di bordeaux e verde oliva che fanno da contrasto.

La qualità si paga e le cifre non sono proprio economiche, ecco che può valere la solita regola che ci aiuta in questi casi: acquistare un capo scelto con cura a prescindere dalle mode dei momenti, un capo absolute, un pullover over o una giacca lineare che si potrà abbinare in mille modi a ciò che già possediamo, dall’abitino in seta al pantalone regular e che potremo indossare sempre con rinnovato piacere!

Annunci

Raspini, architetto e designer

4879_z_vanitas_14.jpg

“L’argento è il metallo della luce: l’unico che renda i chiaroscuri” Giovanni Raspini.

Quando sfogliando la rivista ho trovato l’articolo e l’immagine che vi ho riproposto qui “La regina del mare” mi sono sentita catapultata sulla Perla Nera accanto a Jack Sparrow pronta per una nuova avventura a caccia di tesori e pietre preziose. Non sono molto lontana dalla realtà perchè le creazioni di Raspini sono veramente dei tesori fatti di argento arricchiti da pietre preziosi, smalti e zirconi. Le collezioni sono di molteplici ispirazioni e possono accontentare più gusti e passioni e hanno fatto bella mostra di sè al Palazzo Visconti a Milano nei giorni scorsi con l’esposizione Vanitas Mundi. Pochi giorni per ammirare e studiare il tema della dualità, l’eternità contrapposta alla caducità, bene contro male, paura e ironia, insomma il tema del doppio che tanto affascina il designer artista e architetto.

I teschi vengono definiti con un allure rock e dissacrante, donano a chi sa indossarli con ironia e stile una caratterizzazione unica, non si può certo passare inosservati quando ci si veste con un monile di siffatta perfezione. Un artigiano del buongusto dedicato alla lavorazione dell’argento che da tempo immemore si impiega per ornare ed abbellire con grazia e austera lucentezza.

Per chi non ama i teschi nessuna preoccupazione: le collezioni sono tante ed è sufficiente dare un’occhiata al sito di Raspini per trovare il gioiello giusto che interpreta al meglio la nostra personalità o più semplicemente il gusto del momento.

Onice, madreperla, coralli, smalti, zirconi, la materia prima è ricca e di qualità, i prezzi variano e sono dei piccoli investimenti che dureranno nel tempo. Pensate che meraviglia ricevere per natale un gioiello che è un rimando a ciò che siete o a ciò che vorreste essere e vivere, un regalo nel regalo, niente male eh!

 

Vestiti di maglia e colli di pelo

Ciao amiche siamo sempre ospiti di una stagione dolce e allora continuiamo ad approfittarne e magari scegliamo capi un pò diversi dal solito. Per voi questa settimana ho pensato ai vestiti di maglia, dai vari spessori, che ben si indossano abbinati ad ankle boots, snikers e mocassini uomo o anche stivali, must di stagione in tutte le declinazioni anche barocco decor (ma lo vedremo…). Diamo un’occhiata a cosa ci propone il mondo moda:

 

Ok partiamo da qui ma abbiniamo un tocco fashion allegro e diverso, il collo di pelliccia finta che possa aggiungere eleganza alla praticità del vestito, vediamo come:

Adesso il gioco è quasi completo, non ci resta che scegliere le scarpe o stivali più adatti e definire un look fresco e di impatto che potrete sfoggiare ovunque! E per la sera se vorrete raggiunger ele amiche per un aperitivo vi basterà appuntare una spilla vintage sul vostro collo di pelliccia e sfoggiare un sorriso illuminato, et voilà…la sera autunnale sarà tutta per voi!

H&M group COS

Ciao ragazze benritrovate come sempre, continua la dolce stagione autunnale e facendo un giretto virtuale nel mondo moda mi piacerebbe oggi introdurvi un brand del gruppo H&M, precisamente COS.

I capi di Cos hanno una particolarità che merita un plauso e sono certa riscontrerà il consenso di tutte coloro che sono alla ricerca di sofisticatezza, eleganza e stile al di fuori del tempo e della moda passegera.

Il motto di Cos è offrire una collezione al di là del tempo che coniuga qualità durevole e design moda senza subirne il trend. Le silhouettes sono pulite e richiamano un pò lo stile Jil Sander, sono quindi perfette per le diverse forme del nostro corpo ben adattandosi alle linee morbide e andando a riempire i vuoti delle linee troppo scarne rendendo un outfit molto semplice, ma al contempo estremamente raffinato.

I tessuti sono tecnicamente moderni e innovativi con dettagli di rilievo e pregiati, Cos infatti fa l’occhiolino all’arte, agli studios, si ispira alle linee architettoniche delle strutture più innovative e le ripropone negli abiti e indumenti che acquistano una modularità eccellente. Nuove prospettive e textures di altissima qualità.

Anche i colori sono polite con prevalenza delle tinte unite e comprendono le sfumature del bianco, beige, grigio,a zzurro, marrone, verde, blu. 

Certamente con un capo COS farete la differenza e saprete distinguervi sempre, nessuno vi vieta poi di completare l’outfit con l’accessorio che meglio vi contraddistingue o rappresenta, cambiandolo secondo umore, occasione e giornata… data la semplicità degli abiti Cos l’accessorio potrà anche essere prezioso, come per esempio le shoes che seguono in immagine.

E se preferite scatenarvi con le borse e pochettes…

 

Oppure un bijou per risplendere..ecco qualche idea…

Mix & Match

Ragazze il mese d’ottobre quest’anno è particolarmente benevolo e ha portato un clima mite fuori dalla norma, approfittiamone subito!

Se avete modo di sfogliare le riviste di moda vi accorgerete che il mix colore è protagonista della moda al pari delle tinte unite che solitamente dominano il palcoscenico e i trend di stagione. Un Cocktail di stile folk preso in prestito dalla tradizione zigana, dalle isole Baleari, dalla calda Spagna e dal misterioso Messico. Un’autentica esplosione di allegria che scaccia noia e malessere e ci ricorda di amare la vita.

Nel dettaglio vorrei proporvi qualche capo Desigual, sempre considerando che i modelli qui riportati hanno sfilato a NY e sono quindi estremizzati, ma che si possono leggermente modificare, semplificare, mantenendo tuttavia lo spirito e l’abbinamento di colori che è decisamente una novità invernale:

“Combinare tessuti e stampe, lasciarsi sedurre dai ricami e adorare il denim. Questi sono i tre comandamenti che deve rispettare una boho girl. Con reminiscenze del movimento hippy. Ma adattato all’era 3.0. La tendenza più bohema della stagione si unisce ad un tocco etnico per invitarci a goderci la vita. Esiste un look migliore per sfruttare al massimo il fine settimana?”

Vi ho citato esattamente quanto riportato sul catalogo Desigual che apre la strada ma è in ottima compagnia…perché la stagione vi invita a non fossilizzarvi su un’unica tendenza, ce ne sono diverse, dal romanticismo hippie allo sporty chic passando per l’Europa e raggiungendo l’Argentina con una punta di nostalgia verso la Buenos Aires degli anni’70.

giambattista-valli-paris-fashion-week-ai-2017-2018-1.jpg

Qui vi propongo il romanticismo hippie di Giambattista Valli, amato da Charlotte Casiraghi e il jet set, tulle e nuvole di tessuto leggero che avvolgono la silhouette in seta preziosa con valore e raffinatezza.

Olimpia Zagnoli collabora con MaxMara e si concentra sulle stampe che diventano protagoniste assolute della collezione con righe, quadri, motivi naturali e stilizzati, le geometrie simpaticamente ricordano i disegni inca e la moda delle band rock degli anni ’70, ecco che cercando nell’armadio e trovando un maglione o pullover simile lo si può abbinare ad un pantalone serio con un mocassino da uomo e il gioco è fatto, sarete moderne, stilose, raffinate e charmant!

Non può mancare l’entusiasmo e l’unicità di Etro, con un solo capo si è rimesse a nuovo….anche se il retrogusto c’è eccome!

Anche Gucci da sfogo alla fantasia hippie, irraggiungibile ed eccessiva, mai banale, ma qualche suggerimento lo possiamo rubare!

Conclusione: proviamo a divertirci, cerchiamo nel guardaroba un capo che magari avevamo accantonato perchè troppo vintage, anni’70, hippie o acquistato in un mercatino in Messico, Venezuela, in Spagna o dietro casa e abbiniamolo in maniera diversa ai soliti pantaloni o gonne, avremo un look sicuramente frizzante!

 

F è davvero dalla parte delle donne

Care amiche, lo sapete, da sempre sostengo che ognuna deve piacersi, imparare a valorizzarsi e ad accrescere il proprio fascino avendo a disposizione un mondo glamour tutto da scoprire.

Mercoledì scorso ho acquistato F, la rivista settimanale di Cairo Editore e ne sono rimasta compiaciuta leggendo l’articolo di pag.64 che titolava: “Kate e le altre: evviva le celeb che non danno peso al peso” . Ebbene l’articolo a cura di Cristina Ravanelli cita Kate Winslet, Vanesa Incontrada, Ashley Graham, Salma Hayek e Rihanna come donne famose che si sono ribellate alla bilancia, ai canoni tradizionali della moda che vuole le donne filiformi e spesso piatte come tavole da surf…Si può essere affascinanti, alla moda, stilose e sprizzanti personalità anche indossando una taglia over 44 Curvy….fashion morbidoso e Moda Curvy

La moda si sta accorgendo sempre più che la taglia 40 non può monopolizzare il mercato ed è di fatto più frequente trovare offerte allettanti che soddisfano il gusto e la voglia di avere look glamour anche se curvy, espressione che a me piace molto perchè mi ricorda le curve morbide e avvolgenti e mi fanno subito pensare alla Loren, a Marilyn, ad Ava Gardner e a tutte quelle attrici e non che decisamente non indossano una taglia 42!

Vi ricordate il mio post su Michelle, lo stile vero oppure Michelle Obama, stile da vendere ?  Ecco un esempio da seguire e credetemi se vi dico che sicuramente nel caso della Signora Obama il portafoglio aiuta, ma nel nostro piccolo possiamo certamente trovare case di moda che ci aiutano a creare i look vincenti senza doversi per forza indebitare. Alcune di queste  case moda le trovate anche sui siti specializzati. Facciamo qualche nome: Marina Rinaldi, Elena Mirò, da Motivi trovate la collection Oltre, Shein, Fiorella Rubino, Persona, Per Te by Krizia, Liolà, Takko, C&A, Bluejoint specializzata nella maglieria con capi squisiti….insomma se si cerca si trova e si possono realizzare veramente outfit notevoli per ogni occasione.

Allora siete pronte a scoprire il lato glamour delle rotondità? Non ci sono più scuse. Ragazze il mondo può essere ai vostri piedi!

original-44-1-ita-it-beautiful-curvy-di-scena-il-calendario-2016-con-modelle-e-donne-a-taglie-piu-le-foto-jpg.jpg

 

 

 

Benvenuto ottobre!

buon-ottobre3

Il mese delle castagne, delle zucche, dell’uva, dei funghi, di Halloween…

Dell’autunno ottobre è il mese che spicca maggiormente, facciamo qualche riflessione…

Il suo nome deriva dal latino October perché ottavo mese del calendario romano, mese della vendemmia, del foliage, delle passeggiate nei boschi, delle sagre, dei funghi, delle zucche e delle castagne è sicuramente un mese ricco di colore e atmosfere. Provate a pensare a certi paesaggi che si tingono dei colori della tavolozza di un pittore e quanta allegria mettono i piedini dei bambini che corrono a scuola calpestando i tappeti di foglie che ricoprono i grigi marciapiedi nelle città. Quanta poesia nell’avventurarsi per vigne e cantine dove gustare ottimi salumi accompagnati da vini pregiati e godere di magnifici tramonti nelle fresche sere autunnali.

Abbiamo ricordato la castagna, ebbene devo ammetterne la mia dipendenza, adoro questo frutto atipico sotto qualsiasi forma, cotta, bollita, some marrone in confettura o annegata nella meringa della torta gelato, credo di averla mangiata anche cruda e a costo di passar per esagerata vi dico che ha ottime ragioni per essere eletta frutto speciale del mese oltre che ad essere considerato uno dei pochi frutti naturali esistenti.  La castagna è elegante (osservatela nel suo guscio spinoso, è la rosa dei boschi) ricca di carboidrati complessi, contiene vitamine C ed A, aiuta a combattere la stanchezza e da un contributo al mantenimento delle ossa (per noi donne è davvero un aiuto prezioso per il calcio), non ultimo combatte la stitichezza.

download (4)

Già che ci siamo condividiamo anche una delle ricette più famose che questo frutto regala: la pattona o castagnaccio, ecco gli ingredienti e il procedimento:

500 gr. di farina di castagne; 2 pizzichi di sale; 1 cucchiaio di olio di oliva; acqua q.b.

..ponete in una ciotola tutti gli ingredienti e mescolate per ottenere una crema liquida senza grumi (girate sempre nello stesso verso anche se utilizzate una frusta) quindi versate il composto in una teglia bassa e cuocete a 180° per ca 45 min.

Se siete buongustaie all’impasto potreste aggiungere uvetta (precedentemente messa in ammollo), frutta secca, mele tagliate sottili o spezzettate, noci e pinoli.

…e dato che vogliamo esagerare e farci un regalo: aggiungiamo una spolverata di zucchero a velo o di cacao!

Non dimenticate poi la festa di Halloween, che magari proprio italiana non è, ma è sicuramente divertente intagliare la zucca o, mancando il tempo, ricercarne qualcuna nei negozi tipo garden e aggiungere lucine in tutta casa perfette per una calda atmosfera che si può completare con qualche bel racconto o bel film da condividere in famiglia. Abbiamo preso in prestito tanti vocaboli e modi di fare made in USA, se anche ci prendiamo una parte della festa delle streghe, che male c’è? Volete mettere l’ebrezza di indossare un cappello da fattucchiera e accogliere i bambini che verranno a chiedere i dolciumi sentendovi catapultate all’improvviso a Salem? Oppure invitare le amiche in qualche ristorante che per l’occasione si decora opportunamente e far sfoggio di mantelli, trucchi, abiti e ghighi fiabeschi? E’ divertente credetemi!!!!! Se vi fate un giretto on line troverete tantissime offerte per abiti e outlook perfetti per Halloween anche a costi ridottissimi, spicciatevi e non perdete l’occasione di trasformare una sera qualunque in una notte di misteri, segreti, arcani e incantesimi!

Infine care amiche non devo certo ricordarvi quanto è affascinante la moda autunnale, fatta di sciarpe, magari leggere per affrontare le mattine fresche, ma avvolgenti e morbidi, i caban che sono prepotentemente tornati di moda come capi di passaggio di stagione, i parka abbinati alle sneakers e i vestitini leggeri portati a gamba nuda con i boots….giacche adagiate su camice in seta che si appoggiano ai pantaloni a palazzo o agli skinny pants, felpe abbondati che fanno intravedere la canotta di cotone o in pizzo e i primi soprabiti in caso di pioggia stile colazione da Tiffany….

Lasciatemi ora ringraziare Monica che ha collaborato alla stesura dell’articolo, la ricetta della pattona è sua come l’idea di dare il benvenuto a questo mese che mi è particolarmente caro visto che è il mio mese di nascita e già che ci sono la invito a prepararci un post sulle proprietà degli oli che possiamo usare quando vogliamo rilassarci e coccolarci alla grande!