Il tranch coat è evergreen

Benritrovati tutti, avete visto che giornata strana oggi? Stamattina pioveva alla grande ora è uscito il sole almeno a Milano e la temperatura si è divertita un sacco a scendere per poi risalire…..va bene…forse qualche idea che ci stiamo lasciando definitivamente l’estate alle spalle dobbiamo pur farcela…e in tema di confidenze vi dico che a me l’autunno piace tantissimo quindi sono pronta ad accogliere la stagione entrante a braccia a perte e ad armadi rivisti…partendo dall’evergreen di sempre: il soprabito.

Chi non ne ha posseduto uno in vita sua? Chi non ha visto film memorabili con dive d’altri tempi che indossavano il soprabito a vita strozzata? Chi non ha perso lo sguardo in alcune vetrine di Burberry rimirando il mitico ed unico modello tranch coat che ha fama planetaria? Ecco magari scendendo di diversi livelli e accontendandoci di riproporre lo stile pur senza vendere reni e altre parti del corpo possiamo individuare alcuni modelli a nostra portata e fare un figurone!!! cappotti-burberry

Sicuramente il soprabito è un capo immancabile nel nostro guardaroba, è un peso light e ben si sposa alle esigenze del passaggio di temperatura e di stagione, si abbina perfettamente a qualsiasi outfit si indossi e conferisce sempre e in ogni caso un’aria raffinata ed elegante. Portato semplice, con una pasmina o una cappa sopra, abbinato alla decollete o allo stivale, personalizzato con cintura o lasciato aperto vi offre variabili da non sottovalutare. Lo si può scegliere neutro o farsi tentare dal colore purchè lo si possa poi abbinare con gusto agli altri capi che si indossano. Pensate che Patricia Field, dea Hollywoodiana che cura gli outfit di film come Sex and the city e il Diavolo veste Prada, ne ha fatto indossare uno persino a Merryl Streep in una scena del film...

E chi non ricorda Audry Hepburn in Colazione da Tiffany? Ok credo di non dover aggiungere altro, buon tranch coat a tutti! 😉

Annunci