Mi piace fotografare -Tag

Ciao ragazze, sono stata invitata da A portata di donna di Ele e Mary a partecipare ad un tag nel mondo della fotografia e partecipo con piacere ringraziando le amiche del blog che sono state così carine! Amo fotografare ma non sono una professionista e quindi affronterò il viaggio con allegria e autoironia, almeno lo spero. Il tag è partito da Violeta Dyli del blog Opinionista per caso 2 che invece fotografa benissimo e ha tutta la mia stima 🙂

Siete pronte? Ecco le regole:

  • citare il blog che ha creato il tag appunto Violeta Dyli del blog Opinionista per caso 2 usando il logo del tag
  • ringraziare il blog che ci ha taggato: Ele e Mary del blog A portata di donna
  • rispondere a dieci domande e si vuole realizzare fotografie per illustrare le risposte
  • taggare al massimo 15 blog avvisandoli con un post o commento

Se siete riuscite a seguirmi fin qui, partiamo con domande e risposte 😉

8701716741_189d9703da_c.jpg

  1. Hai mai tagliato o bruciato fotografie del tuo ex fidanzato/a perchè ti dava fastidio vederle?

Sinceramente no anche se sono stata tentata, forse in qualche momento di delusione e rabbia ho riposto le foto incriminate lontane dalla mia vista ma l’idea del falò non mi è venuta, forse qualche maledizione però l’ho tirata 😉

2. Di solito le foto che pubblichi nel tuo blog le realizzi tu o le rubi da internet?

Solitamente non uso foto nel mio blog proprio perchè ci sono appassionati e professionisti che ne realizzano di migliori e lascio campo a loro, scelgo facendo web surfer le immagini che trovo on line e che sono utilizzabili e quindi non coperte da protezioni o diritti. Per correttezza però nel blog nella barra laterale ho precisato che se qualche immagine non fosse disponibile sarà sufficiente avvisarmi ed io la sostituirò 🙂 In questo articolo ho scelto delle foto che mi sono piaciute particolarmente perchè hanno suscitato emozioni. Spero piacciano anche a voi 🙂

fotografare-sta-per.jpg

3. Quante foto hai realizzato negli ultimi dieci giorni?

Ho scattato qualche foto col telefonino ma non mi sentivo ispirata e credo che per scattare foto si debba essere nel giusto mood perchè la fotografia a mio parere è una forma d’arte e quindi serve la condizione giusta.

4. Hai mai aperto un profilo sui social con fotografia di profilo pubblico che non era la tua immagine vera?

No, niente falsità, mai. Le foto del profilo sono autentiche, recenti per quanto possibile e “dignitose” nel senso che rispetto un senso del gusto e cerco di postare foto “pudiche” in termini di immagine e messaggio 😉 quindi niente photoshop, anche se qualche volta non mi sarebbe dispiaciuto allungare, snellire, eliminare ecc ecc 😉

5020300118_1238bd3cc0_b

5. Quante fotografie stampi di solito ogni mese?

Quasi nessuna con una cadenza mensile, mi capita di stampare foto in alcuni periodi per creare album fotografici per occasioni speciali o per eventi che vorrei avessero un loro book come certe vacanze o book a tema.

6. Ti piace fotografare di più il cibo o gli animali tipo gatti, cani, cavalli?

I cibi, amo cucinare e spesso fotografo le mie imprese, soprattutto quando ne vado particolarmente orgogliosa 😉

fotografia-cartier-bresson.jpg

7. Che rapporto hai con i selfie, ti piace o detesti fare selfie e successivametne ti piace condividerlo anche sui social?

 

Non trascorro la mia giornata facendo selfie, capita che ne faccia qualcuno, ma i miei preferiti sono quelli fatti in compagnia di amici, colleghi, parenti in ambiti contestualizzati. Mi capita di postarli se sono sicura che non dia fastidio a nessuno delle persone coinvolte. I selfie on my own li tengo generalmente per me 😉

8. Quali sono le tue applicazioni preferite che usi per la post produzione delle foto?

Non me ne intendo davvero, uso solo photoscape, ma in maniera molto limitata.

fotografare-in-bianconero.jpg

9. Quante fotografie sono esposte in casa tua?

Tante, i momenti più significativi per me e mio figlio e quando le guardo mi si riempie sempre il cuore di emozione! :*)

10. Ti va di raccontarci chi è secondo te il miglior fotografo che conosci?

Citerei alcuni blogger che ritengo molto bravi: Hmunro, Simonet, Violeta di Opinionista per Caso2, Summer. Stili diversi, molto efficaci tutti nel comunicare emozioni intense

A questo punto non mi resta che nominare i blogger:

  • Hmunro
  • Simonet
  • BEmoreCHIC
  • Infuso di riso
  • Sweetmakeup
  • Nonmettermipressione
  • Summer
  • Fruttasdibosco
  • Antograve
  • Almafachino
  • Ilmondodellaemma

 

 

 

 

 

 

Annunci

Sephora e il bus di Benefit

il-bus-rosa-di-benefit-fa-tappa-a-orio_0fa78798-2efe-11e6-ab31-28807c9bd2ba_512_512_new_rect_medium

Ragazze di Napoli occhio al bus rosa che il 24 giugno sarà parcheggiato in Piazza Dante nella vostra città perchè lì potrete provare gratuitamente tutti i prodotti della linea Benefit, brand made in USA originale ed innovativo che propone tutti i classici prodotti maquillage in un format anticonformista e sexy.

Benefit-Primping-with-the-Stars-Spring-2013  benefit-idee-regalo-natale-2015-4.jpg

La storia di Benefit è molto simpatica: l’apertura della boutique avvenne per caso nel 1976 quando le gemelle Jean and Jane Ford indecise su cosa fare nella vita scelsero di aprire un’attività e decisero di affidare il loro destino al fato, lanciando una moneta. Se usciva Testa avrebbero aperto un bar se croce una boutique volta alla bellezza e alla cura di sè. Uscì croce e partì l’avventura…Il nome del negozio era The Face Place e aveva sede a San Francisco…vi do qualche indizio per capire quanto fossero innovative e volte al futuro: la prima tinta liquida, quello che oggi definiamo fondotinta in gergo generico, fu ideata per l’esigenza di una ballerina esotica che voleva usarla sui…capezzoli! Il gran successo portò clientela e l’aumento delle richieste finchè Benefit aprì il primo corner in un grande magazzino a New York, Henri Bendel per poi arrivare da Harrods a Londra.

Se non potete teletrasportarvi a Londra per fare acquisti e siete incuriosite potete recarvi da Sephora che ospita il brand, fate solo attenzione perchè la linea non è molto economica.

sephora

Il rosa aiuta la Fondazione Veronesi

banner-beautyrunRagazze come sapete cerco sempre di postare le inziative meritevoli per tenervi informate ed oggi vi segnalo la Beauty Run cioè la corsa benefica in programma a Milano nella giornata del 25 giugno (affrettatevi!). Non è obbligatorio correre , è anche possibile camminare scegliendo tra i due percorsi a disposizione di 5 e 10 km.

Iscrizione su: clicca qui

Il costo per partecipare è di € 16 di cui 5 € devoluti al Progetto Pink is Good della Fondazione Veronesi che da sempre lotta per la ricerca sul cancro al seno ed è in prima linea per aiutare noi donne a prenderci cura di noi!

In omaggio a coloro che parteciperanno verrà consegnato il Race Kit che comprende una t -shirt rosa emblema dell’iniziativa, una sacca Mizuno che come immagino saprete è un noto brand sportivo e alcuni prodotti viso/capelli di Lierac.

Partecipate se potete e siate orgogliose di prendere parte ad un’iniziativa che è importante per tutte noi!!! 🙂

And the winner is…TABACCO

7SI21C05O-T11@14Proprio così ragazze, il vincitore è il color tabacco! Non so se ve ne siete accorte facendo un giretto per negozi, ma le vetrine parlano chiaro e non c’è dubbio che il trend della stagione entrante che si riproporrà ovviamente anche in autunno è questo colore caldo e morbido che si alterna al rosa quarzo eletto dal Pantone colore dell’anno 2016.

Per sincerità dobbiamo ricordare che il color tabacco non sta proprio bene a tutti e quindi possiamo ricorrere a qualche stratagemma, per esempio attraverso l’abbinamento pensato con altri capi e  colori .

Illuminiamo il tabacco col bianco, accostiamo istreet-style-trend-moda-donna-autunno-inverno-camicia-ruggine-gonna-biancal nero, se optiamo per un total look tabacco scegliamo accessori a contrasto e non dimentichiamo di dedicarci un maquillage che illumini il viso. Nulla ci vieta poi di divertirci riproponendo la jungle mood e quindi accostare al tabacco le sfumature del beige, panna, fango, avorio e così via.

Stampe e tinte unite, tessuti leggeri come il voile per l’estate e più sostenuti per l’autunno magari da portare con la scarpa Mod. Valentino con borchie come in figura.

color-ruggine-trend-moda-donna-inverno-2016    233986.050_1

E voi che ne penate? Vi piace il color tabacco? 😉