Le caramelle di nonna Lottie

caramelle

Sara è una bimba di 5 anni, è bionda, ha gli occhi azzurri, due guance paffutelle e un sorriso incantevole.

Sara ama colorare, adora i pastelli  e ne ha una gran quantità. Possiede tanti astucci e in ognuno trovano il loro posto pennarelli, matite colorate, pastelli a cera, tempere ed acquarelli.  I suoi temi preferiti sono le fate e gli animali, è sempre alla ricerca di album da colorare e spesso chiede ai suoi genitori di stamparle dal pc i fogli con le immagini che risvegliano maggiormente la sua fantasia.

Un giorno, mentre era intenta a colorare l’album di cenerentola, è passata a salutarla nonna Lottie portandole in regalo un sacchettino pieno zeppo di caramelle avvolte in cartine colorate. Erano colori magnifici, tutti diversi nei toni e nelle sfumature. Sara, che era anche un pò golosa, decise di assaggiarne subito qualcuna. La mamma, dato che le caramelle erano piccine, le permise di mangiarne qualcuna, chiedendo alla bimba di andare a lavarsi i dentini non appena avesse terminato. Sara era ben felice di stringere quel patto, infilò la manina nel sacchettino e ne prese una avvolta in una cartina color ciclamino, sapeva di lampone, era ottima. Poi ne prese una avvolta nella cartina arancione e sapeva di arancia. Infine ne prese una avvolta nella carta marrone ma non capì il gusto. Spalancò gli occhioni verso la nonna manifestando tutto il suo stupore. Sapeva di essere un’intenditrice di caramelle, come poteva succedere che non riconoscesse il gusto di quella appena assaggiata? La nonna le sorrise e le disse che la caramella era al gusto di castagna.

Il giorno dopo al rientro da scuola verso l’ora di merenda Sara riprese il sacchettino di caramelle. Ne scelse una avvolta nella carta azzurra e anche questa volta rimase stupita. Non riconosceva il gusto. Di solito quando andava in gelateria il gelato turchese corrisponeva al gusto puffo, ma questa caramella era diversa. Corse dalla mamma che assaggiò un’altra caramella azzurra e le spiegò che si trattava di anice.

Il giorno seguente Sara terminò le lezioni alle 12.50 e non appena arrivata a casa corse a prendere il sacchettino delle caramelle, ma la mamma le spiegò che prima avrebbe dovuto sedersi a tavola a pranzare, avrebbe potuto gustarsi la sua caramella soltanto dopo pranzo. L’attesa fu lunga, la curiosità di trovare un nuovo gusto era tanta davvero! Finalmente arrivò il momento magico, chissà che gusto avrebbe trovato? La manina uscì dal pacchettino con due caramelle entrambi avvolte nella carta verde, soltanto che una era verde scuro e l’altra verde chiaro. Sarà indovinò subito che il gusto di quella avvolta nella carta verde scura era menta, ma non riusciva a capire bene il gusto di quella avvolta nella carta verde chiara. La nonna che era passata per bere il caffè e osservava la nipotina con occhi dolci e pieni di affetto, le prese le manine e le disse che il verde chiaro era il colore dei pistacchi. Sara corse a prendere i suoi colori, rovesciò le caramelle sul tavolo e fece lo stesso con i colori. Scoprì che c’erano caramelle per ogni colore che aveva, ogni tonalità di pastello aveva una caramella dello stesso colore. Ci sarebbero voluti ancora tanti giorni per assaggiare tutte le caramelle e scoprirne i gusti, il regalo della nonna si era rivelato non solo un gustosissimo passatempo, ma anche un  gioco delizioso.

La nonna le spiegò che ogni gusto richiamava un cibo, un frutto, una spezia, un sapore particolare che era legato a qualche posto meraviglioso del suo paese e a volte anche a paesi lontani. Da quel giorno Sara unì alla passione per i colori anche la curiosità verso i paesi che in un certo qual modo si legavano ai colori dei suoi giochi. Quando a scuola cominciò a studiare geografia, si scoprì essere la più brava della classe. Un mondo variopinto, ricco di gusto e fantasia era stato un bellissimo regalo di nonna Lottie.

jelly candy sweet with sugar isolated on white background

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...